GAY DADDY – Perchè i più piccoli sono affascinati dai più grandi e viceversa?

Inserito in dic 9 2009 - 8:00am
ilovegay

Le clamorose differenze di età nelle coppie sono sempre esiste e sono sempre state sistematicamente criticate a priori.

Oggettivamente, in molti dei casi infatti, sono gli interessi a guidare un sentimento latente verso l’anziano signorotto o verso l’ereditiera di turno. Che l’amore sia cieco e bisognoso del viagra per far funzionare le cose non ci credono più nemmeno i diretti interessati. Questa dinamica funziona anche per il mondo omosessuale. I ragazzini virgulti fanno a gara ad accaparrarsi il miglior partito possibile per avere la strada spianata nei diversi settori in cui il buon Papi è riuscito a imporsi. Ma oltre alla corrente arrivista, questo genere di rapporti che vedono decenni di differenza biologica nascono anche per altre ragioni. Cosa può spingere un ventenne tra le braccia di un quarantenne brizzolato? Il bisogno di protezione che può dare solo il fascino di chi ha idea di come funzioni il mondo e quali siano le sue dinamiche. Nei giovani omosessuali spesso subentra una spasmodica sensazione di trovarsi in bilico, pronti a precipitare verso il nulla cosmico. Futuro atipico rispetto ai genitori, contingenze affettive, speranze utopiche fanno si che l’uomo maturo rivesta il ruolo di paracadute psichico. Dall’altra parte, ritrovarsi emotivamente soli nella fase ascendente della vita, magari con un buon lavoro e una casa fredda ma senza sostanza, genera il bisogno di essere amato, di lasciare un’eredità ideologica a qualcuno e di fare del soddisfacente sesso. Ma purtroppo rapporti del genere, secondo me,  sono destinati a rottura quasi certa, poiché non si può sfuggire agli step naturali della vita. Chi ha già vissuto certe cose non può riviverle o comprendere appieno chi le sta vivendo. Le dinamiche dei fabbisogni sono fin troppo lontane l’una dell’altra e pertanto il tutto chiosa spesso in rancorose amicizie.

Foto: Google

Antonio P.

Commenta con Facebook

7 Comments so far. Feel free to join this conversation.

  1. PASQUALINO 25 agosto 2012 at 10:37 pm -

    L’ARTICOLISTA SI SBAGLIA DI GROSSO. IO DA 1 ANNO E 2 MESI SONO FIDANZATO CON UN 76 ENNE,PENSATE CHE ALL’INIZIO NON LO VOLEVO,VOLEVO SOLO DIVERTIRMI, MA POI FREQUENTANDOCI E STANDO PIU TEMPO ASSIEME ME NE SONO INNAMORATOE E LUI DI ME E NON DITE CHE è PER INTERESSE . è VERO, HA UNA BELLA PENSIONE, MA SONO IO CHE MI PRENDO CURA DI LUI, LO ACCOMPAGNO A FARE LE VISITE, LO ACCOMPAGNO A DESTRA E MANCA, QUANDO HA UN PROBLEMA CHIAMA ME PER RISOLVERLO E CI SENTIAMO 4 VOLTE AL GIORNO E MI FA LO SQUILLO DELLA BUONANOTTE, OGNI SAABTO ANDIAMNO A FAR L’AMORE IN HOTEL E FACCIAMO ALLA ROMANA E PER LO PIU DELLE VOLTE SONO IO CHE QUANDO USCIAMO PAGO, è VERO DOBBIAMO STARE ATTENTI A QUANDO FACCIAMO L’AMORE X VIA DELLA SUA ETà E DEI SUOI PROBLEMI DI SALUTE, MA A ME NON INTERESSA, GLI VOGLIO BENE E LO AMO E MI BASTA LA SUA PRESENZA X ESSERE FELICE, CIAO A TUTTI

  2. francesco 26 novembre 2010 at 8:21 pm -

    beh sto insieme con un bell baffo da 9 anni ormai e lo conosciuto quando ne avevo 24 e lui ne aveva 51 la differenza è tanta ma con lui mi son sentito subito in sintonia una amicizia vera e un rapporto sessuale che va alla grande prendo tutto il meglio che da giorno x giorno sappiamo entrambi che finirà xchè lui diventerà troppo vecchio x me ed io avrò tante esigenze in più, ma vedremo intanto do un consiglio a tutti vivete e divertitevi il più possibile x il futuro si vedrà quando arriverà baci….

  3. Giovanni D 13 luglio 2010 at 6:18 pm -

    Molti dei ragazzi che cercano la persona più grande non lo fanno per interesse, ma davvero perchè c’è un attrazione verso la persona più matura. Per me posso dire che è stato davvero un bisogno di qualcuno che mi capisse davvero, ho avuto la fortuna di essermi “voluto bene” a 16 anni e non riuscivo davvero a capire tutte le menate dei miei coetanei… e proprio per questo cercavo l’adulto che avesse già passato le fasi “paranoiche” della vita omosessuale e fosse disposto a creare qualcosa di nuovo insieme. Io fino a 35 anni ho cercato il maturo proprio perchè mi sentivo più sereno psicologicamente e sessualmente, ora che ne ho 37 scopro che si stanno invertendo i ruoli, cioè inizio a preferire anche i più giovani che come me 20 anni fa erano già liberi da meccanismi paranoici (anche se legittimi, ognuno ha i suoi tempi dopo tutto).
    Ora vivo con un ragazzo di 6 anni più giovane ma rimango comunque attratto da uomini over over 40. Io non parlo con dati alla mano ma per personale esperienza, se proprio devo dirla tutta il problema di relazione con persone più mature (mi riferisco a quando a 23 anni stavo con un 40enne) è lo scambio di esperienze, lo scarto è davvero grande e spesso ci si imbatte nella rassegnazione o comunque nelle difficoltà di poter condividere, fatemi dire, “entusiasmi” sincroni, dopo tutto le mie nuove esperienze giovanili (di qualsiasi tipo) erano già state vissute e completamente decodificate dal patner più maturo. Ma a parte questo credo anche io che non ci sono “teorie” sulle questioni d’amore :)

    Giovanni

  4. stefano 6 gennaio 2010 at 7:41 pm -

    Io sono vent’anni che amo un uomo che ha ventidue anni più di me.
    Avevo 20 anni lui 42. Io sono innamorato di lui come il primo giorno e la nostra sessualità è molto passionale e vivace. Io attraverso lui vedo la mia anima, nessuno sa guardarmi dentro come lui, tenermi vicino. Anche io all’inizio credevo che con uomo poco più giovane di mio padre non ci fosse futuro, invece gli anni hanno cementato l’intesa.
    Non c’è mai stato nessun secondo fine tra di noi, io ero spientato e lui anche, mi piacevano i suoi occhi e come baciava, per questo ho deciso di frequentarlo inizialmente.
    Non cercavo camicie firmate, una carriera o altro, ritenevo di sapere costruirmi una strada da solo, e ci sto riuscendo, cercavo semplicemente un uomo che mi capisse, tranquillo e, naturalmente, meraviglioso. L’ho trovato migliore di quanto sognassi

  5. Alessandro 24 dicembre 2009 at 5:24 pm -

    Cari amici, eccomi, “giovane maturo” (Totò) ad oltre cinquanta anni. Con un rapporto con un ex ventenne, che oggi ha 30 anni. Una relazione di grande passione e di grande respiro perché fatta di complicità amorosa e di generosità senza chiusure. Noi uomini, soprattutto occidentali, tendiamo a schematizzare con micidiale superficialità dimenticando che l’animo umano è molto più complesso e creativo di quanto vediamo o vogliamo vedere. Purtroppo dobbiamo codificare ed inquadrare ciò che oggettivamente non si lascia soffocare dagli spazi stretti del nostro perbenismo. Ci sono intere civiltà e ampi squarci di storia che dimostrano come l’anziano, saggio e affascinante, sia addirittura conteso dai giovani. E ciò accade anche tra un uomo e una donna.
    Non facciamoci prendere dai conformismi di oggi, pericolosi per la stessa nostra condizione di omosessuali, Buon anno, alessandro

  6. luca C. 11 dicembre 2009 at 12:44 pm -

    “Ma purtroppo rapporti del genere sono destinati a rottura quasi certa”. io mi soffermerei sul “quasi”. Non credo che chi ha scritto generalizzasse. sono costatazioni vere del resto. prendi coppie note come la trump e rubicondi. lui stava con lei per amore? certo, poi ci sono coppie come la clerici e eddy che si amano in modo incondizionato. ma oggettivamente nella maggior parte dei casi il tutto finisce a rottura per incomprensioni

  7. Alberto F. 10 dicembre 2009 at 11:40 pm -

    Dissento totalmente dal contenuto dell’articolo. Può essere che in certi rapporti succede quello che si dice nell’articolo ma è sbagliato generalizzare. Vivo con il mio compagno da più di 10 anni, tra noi c’è una differenza di circa 20 anni, ci consideriamo una coppia solida e felice e conosco altre due coppie come noi. L’articolista si permette di trarre delle conclusioni del tutto arbitrarie: “Ma purtroppo rapporti del genere sono destinati a rottura quasi certa”. Su cosa si basa quest’affermazione? Esistono statistiche sulle coppie gay che dicono che quelle della stessa età durano mentre quelle con differenza di età non durano? Mi ritengo francamente offeso da tanta superficialità.

Leave A Response