Il Ballo delle Debuttanti – Vince la POP Elena, ma gli sguardi sono tutti per i ballerini a petto rigoglioso


Questa sera noi sapremo chi è la debuttante del 2008! Fantastico, non vedevo l’ora!!! Non ci dormivo proprio la notte!!! Ero proprio gira e rigira nel letto pensando fino a notte fonda: ma chi sarà mai la debuttante del 2008!?!


Il presidente della giuria è di nuovo Platinette, questa volta vestita come Miranda Orfei, che ci mette al corrente di un flirt tra Fassari e Dalla Chiesa. Le debuttanti, in sfida l’una contro l’altra (tutte contro tutte), vengono fatte entrare: Caterina si commuove nel rivedere i suoi genitori. Saranno tutte falciate dal pubblico secondo votazione.

La prima debuttante ad aprire le danze con una coreografia ispirata a “Ultimo tango a Parigi” è Maria. Amo il tango, ho un forte debole per questo tipo di ballo! Per Maria, la gara prosegue. Fabiola, invece, si presenta con la rumba e con la stessa coreografia con cui si era cimentata precedentemente: un riciclo! Le tre Furie (Giacometti, Pezzotti e Barsotti) la guardano con un sorriso mefistofelico come a dire “Balla balla che poi ti secchiamo più tardi”, ma nonostante il ballo in fase di riciclaggio, rimane anche lei in gara. La salsa di Caterina è insipida. Per lei il ballo delle debuttanti è finito. Motivo? Forse le foto compromettenti!?! Stesso discorso per Giulietta che invece danza con Francesco Mariottini (sbavato da una allupata Platinette) e che purtroppo deve ritornare in concessionaria, dato che è stata eliminata dal reality game anche lei. Intravedo la scenografia della famiglia Addams. Che bello! Torna la sosia di Sabrina Ferilli: Monia. Infatti balla con 5 ballerini (formando il noto gruppo “Anna e i cinque”) e conquista decisamente il pubblico. Platy è laconica: «Bella domenica!».

Isabella Samba IL ballo delle debuttanti

Al ritorno dalla pubblicità apprendiamo da Platinette che Rita Dalla Chiesa ascolta nel camerino Vasco Rossi a palla! Poteva risparmiarselo… Ma ecco che arriva il meglio, Elena con il ballo ispirato a “Kill Bill” e non mancano gli sfavillanti guanti per lavare i piatti! La Uma Thurman di Cinecittà prosegue. Garrison, che è un oscuro essere che non parla l’italiano, non riesce nemmeno a presentare la polka di Giorgia con i Peter a petto rigoglioso… Altro balletto riciclato: sento l’inconfondibile fetore di eliminazione. E infatti, non serviva Platinette per confermarmelo. «Non finisce niente», la rincuora Rita Dalla Chiesa, ma infatti non è iniziato niente per lei! Fabiola snocciola “cioè” (ne ho contati 120), mentre parlava di Giorgia: «Cioè Giorgia quando stiamo in casetta… cioè è troppo simpatica… cioè… è timida». Cioè, dillo ogni tanto. Vogliono obbligare con la forza Fabiola a sedersi nel girone CHIC delle dannate, ma Fabiola (cioè) non vuole sedersi e preferisce rimanere da sola (cioè). Penultima debuttante è Isabella con la samba e tutti i ballerini vestiti di solo jeans. Sembra Carmen Miranda, ma credo che gran parte del pubblico stia fissando i suoi partner di coreografia (e vorrei ben vedere) e non lei… anche se si muove bene, nonostante il tacchino in testa. Per lei la gara prosegue e la fanciulla si lancia in un urletto commosso. Platinette propone un passo a due con Rita Dalla Chiesa: è come se Giuliano Ferrara volesse ballare con Calimero! Beatrice si presenta con Alien nella pancia per il balletto sul matrimonio con Danilo De Lorenzo. Voi non lo sapete, ma Beatrice in realtà è Valentina Gioia sotto mentite spoglie! Il pubblico mediante televoto decide che la sosia della Gioia prosegue la sua avventura. Finalmente il ballo fra dalla Chiesa e Platinette: «Lei balli da signora, io da porca», sentenzia Platy. La Rita se la ride, ma le due si lanciano comunque ne “I Will Survive”… C’è da denunciare la Dalla Chiesa a Forum per atti osceni in luogo pubblico! A loro si uniscono poi Garrison e le debuttanti rimaste… Una scena che finirà fra “I nuovi mostri” molto probabilmente, anche se a dire la verità io l’ho trovato molto simpatico.

Platinette Rita dalla chiesa Ballo delle debuttanti

Le due CHIC e le quattro POP tornano al centro del palco e Garrison si trasforma in una factotum: allaccia le scarpe a Beatrice. La classifica vede al primo posto Maria: «Sono sconvolta!», commenta. Sarà da questa classifica che nasceranno gli abbinamenti per le sfide: sta diventando avvincente come il Torneo di Tenkaichi di Dragon Ball! Quando entra Cell?!?

Classifica ballo delle debuttanti

Intimo uomo

Maria e Isabella devono sfidarsi in una prova di cultura. Passato remoto del verbo “redigere”. Isabella: «Io redigo…». Se il buongiorno si vede dal mattino… Peggiora più in là: «Non l’ho mai sentito questo verbo…» Di tre persone singolari le ha fatte fuori come un killer tutte e tre! Maria va decisamente meglio, ma… Ma Platinette mostra un certo foglietto a Maria: «Lo conosci?». Pare infatti che entrambe le squadre sapessero le risposte. Parte un rvm: le debuttanti conoscevano le domande della prova perché era stato dimenticato un foglietto dagli autori nelle loro casette. Emanuele Filiberto continua a farmi comprendere che ci fa e ci è, mentre la Celentano e la Barsotti difendono le CHIC. Altre domande di grammatica e attualità, nelle quali Isabella incespica come una gatta squartata sul muro. «Non mi riconosco…», si difende. Non si riconosce nelle domande di cultura generale!?! E poi storceva il naso di fronte a Della Gherardesca che affermava proprio a lei che i soldi del premio dovevano essere usati per l’istruzione!!! Il bello deve venire con una candid camera: una sarta durante una prova costume punzecchia le ragazze apposta per vedere le loro reazioni. La peggiore è quella di Isabella che spara parolacce a destra e a manca, mentre Monia è quella più comprensive. Si sta per sfiorare una forte lite fra Isabella e la Barsotti per la frase: «Tua madre non ha saputo trasmetterti l’educazione». Platinette cerca di abbassare i toni e metterle a sottacere. Arriva il momento Carrambà: il padre di Maria è quiii!!! Sembra uscito da “Beautiful”. La Barsotti parla come ai colloqui del liceo. La pagella ce la dà la settimana prossima?!? Per Isabella abbiamo la madre… forse!!! Perché Rita Dalla Chiesa si commuove e non riesce ad annunciarla! Ora penso che la madre di Isabella si avvicini alla Barsotti e la metta KO con un colpo di capoeira per la frase precedentemente pronunciata nei suoi confronti. Maria e Isabella si sfidano in un ultimo ballo, ma Platinette preferisce parlare della cellulite di Valeria Marini all’Isola dei famosi! Isabella comunque non passa, ma prima di andare via vuole un bacio di Emanuele Filiberto e balla con lui un valzer.

Francesco Mariottini Ballo delle debuttanti

La seconda sfida è fra Elena e Beatrice. “Vesti il tuo lui” è il titolo della gara, ma siccome c’è stato un cambiamento nella scaletta (o come dice Rita Platinette vorrebbe quella!!!), la prova risulta invece essere quella di cultura generale. Dura meno di un minuto e si ritorna a “Vesti il tuo lui”… con dei baldi giovanotti in boxer: i due Francesco che si presentano in accappatoio illudendoci che non abbiano nulla addosso! E invece fregati, culotte e canotta! Per una cena della Barsotti, le aspiranti debuttanti come li vestirebbero? Beatrice lo sta vestendo malissimo, non gli ha messo neanche i pantaloni… Beh… non ha tutti i torti… però! «Se dovessi fare una festa circense lo farei entrare», dichiara la Barsotti, ma Platinette gli dà della foca monaca e la foca monaca incassa a denti stretti. Momento cry show: arriva il fidanzato di Beatrice che ha la fronte grande come Piazza di Spagna. Per Elena abbiamo invece la mamma, solito discorsetto fra parole e lacrime e ultime danze folkloristiche che fanno trionfare Elena.

Terza sfida Monia e Fabiola. Platinette gioca alle sciarade con Monia che non sa il nome di una campionessa di scherma. Altra candid con un servizio fotografico a José e Raffaele e qui piovono commenti suini da parte delle POP. Anche il momento conturbante è stato sfiorato. Il padre di Monia è Ciccio Valenti… Attenta che è una seconda candid!!! Il padre di Fabiola è invece Platinette, come Platinette poi conferma! Fabiola perde, ma verrà da me per sempre ricordata per la frase: «Prima lo lecco, poi lo succhio da sotto», riferendosi a come degustava un gelato.

Elena Maria Ballo delle Debuttanti

Le tre finaliste si mettono in fila pronte per una mitragliata di domande da parte del presidente della Giuria. Elena è vestita come una sciamana del Burundi, perché un vestito del genere? Semplicemente perché deve dopo deve affrontare un balletto in stile africano con i ballerini vestiti come Tarzan: l’arcano è dunque svelato. Si prende tutti gli elogi da parte degli insegnanti per le sue capacità coreografiche, bella soddisfazione devo dire. Monia fa un balletto sensuale che non rispecchia il “discorso” portato avanti dalla Barsotti e lei lo precisa ancora una volta sotto incitamento di Emanuele Filiberto. Platinette chiede alla vipera di Stresa se serve ai tavoli al Ballo delle Debuttanti! Sob! Grazie alla busta di Mario (lo stesso di Grande Fratello 2008) scopriamo che la debuttante del 2008 è la pop Elena che stringe fra le mani un trofeo orribile (forse il più brutto che si sia mai visto in tv dopo il Tapiro d’Oro).

Marzio Maledenti

Change privacy settings